Non si vive di solo Linux

 
Già, ed è per questo che ho ricominciato da un po’ ad usare OS X. 
Sì: proprio Mac OS X 10.5 , detto anche Leopard
 
Poi lo schienale della sedia diventa più comodo: sì, perché dopo un po’ riesci ad appoggiare la schiena, cosa che succedeva molto di rado su Linux. Chissà, forse c’è una diversa empatia tra me e il computer ora…

 Oggi, a dirla tutta, mi è venuta un po’ di nostalgia del vecchio GNOME, dopo aver notato l’aggiornamento, ma poi mi ritrovo qui, davanti al mio iMac.
 
E c’è pure da dire che l’unica pecca l’avevo trovata in Safari, un tempo tanto osteggiato e che mi sono intestardito ad usare¹. Il browser Apple infatti mi ha fatto ammattire per scrivere, ma che dico, modificare un post già scritto in precedenza, che aspettava solo di essere revisionato e pubblicato. Dopo un quarto d’ora di nervi tesi ho scaricato e aperto Firefox (che, anche se in beta, mi ha fatto sbrigare la faccenda in un attimo).
Ebbene: oggi hanno pure aggiornati Safari: versione 3.1, con la quale esce del tutto dalla beta. Questo post è la prova che il software è migliorato eccome! 
I pannelli diventano finestre con drag-e-drop (leggi: “trascinandoli sulla scrivania”), possibilità di ridimensionare i pannelli di testo, lettore pdf integrato, supporto di CSS 3 e HTML 5!
Su Leopard è velocissimo, oltre ad essere provvisto di strumenti per l’analisi della sintassi delle pagine web veramente incredibili.²
 
Insomma: Firefox sarà anche libero, avrà le estensioni e i segnalibri intelligenti (finalmente), ma la corsa con Safari si fa di gran lunga più avvincente! 😀
 
[¹]= Infatti, dopo aver abbandonato su Linux il troppo pesante Firefox per il leggero e scattante Epiphany, ho scoperto che i browser ideati per un certo sistema sono i più veloci e leggeri in quel sistema. Perché andare dunque a cercare altri?  
 
[²]= Altra cosa di cui, ahimè, mi sono accorto soltanto ora. Per attivarla andata su Preferenze -> Avanzate e spuntate la voce in fondo: Mostra menu Sviluppo….  
Annunci

1 Response to “Non si vive di solo Linux”


  1. 1 Agne 29 marzo, 2008 alle 3:30 pm

    Leopard, Safari, welcome to the jungle.
    Tralasciando che avevo anche lettoci “Elephanty” al posto di “Epiphany”, avevo finito con l’aspettarmi l’arrivo di Ax’l Rose e corredo.
    Grazie del pensiero, comunque ho un altro pezzetto di indirizzo. (polkadot.splinder.com). Tornerò a quell’altro blog, presto o tardi. Non lascerò la nave, ecco, diciamo che si è solo incagliata su una secca e aspetto il ritorno dell’alta marea. [per il resto, faccio un giro con la scialuppa]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: