MacBook Air Vola

Oggi ho scoperto l’esistenza dell’ennesimo sgargio di Apple: sto parlando del nuovo e incredibile MacBook Air.

Dunque: questo laptop, con l’iPhone o l’iPod Touch, è quanto di più stiloso e tecnologico ci sia al mondo, eppure va anche detto che purtroppo molti Mac User continuano a essere le persone che di tecnologia ne capiscono meno al mondo 😛
Basta vedere cosa scrivono su diversi blog molto letti: qui e qui 2 promettenti blogger un po’ “della mela” scrivono che

“Questo rivoluzionario prodotto sarebbe dotato di supporto al WiMax, si ricaricherebbe senza fili e non avrebbe nessun ingresso di nessun tipo”

Come no… E il teletrasporto integrato non ce l’ha? 🙂
Insomma: la prospettiva di ritornare al buon nuovo Mac OS X è quella di avere un computer all’ultimo grido per qualche mese, prima che la Apple lanci il prossimo, e spendendo un sacco di quattrini, senza contare della gloriosa comunità… 😉

Oltretutto va detto che personalmente conosco gente che evita di usare la rete wireless perché preoccupata dalle onde… diciamo che il nuovo MacBook le ammazzerebbe. Ma è anche vero che non credo che Apple abbia pensato molto alla nostra salute… Come con l’iPhone infatti:

Che volete farci: c’è sempre un lato buono e uno cattivo… in tutto. O almeno credo.

Annunci

6 Responses to “MacBook Air Vola”


  1. 1 Johnapple 16 gennaio, 2008 alle 8:03 pm

    1) quello riportato nel mio blog era un rumor (che poi è risultato vero) e quando uno riporta un rumor dovresti imparare che non pone la cosa come verità assoluta, ma come indiscrezione

    2) ho un iMac intel comprato appena c’è stato il passaggio ai nuovi processori … ci ho istallato leopard e le performance non sono calate di una virgola .. questo dimostra che i mac sono duraturi

    3) sono ottimi oggetti dal punto di vista del design e questo non fa male … hanno un ottimo hardware (molto integrate tra i vari componenti) e macintosh è semplicissimo da usare

    consiglio di personale: provane uno e poi scrivi sul blog

  2. 2 rvinside 16 gennaio, 2008 alle 8:20 pm

    Infatti io mi sono limitato a riportare la notizia (come scritto nel post) sembrava strano anche a me. La apple sta avanti ma addirittura un portatile con caricabatterie ad induzione elettromagnetica mi sembrava troppo avanti!

  3. 3 Gimmy 16 gennaio, 2008 alle 9:36 pm

    @Johnapple
    1) Quello non era un rumor (mi riferisco a quello che ho espressamente citato), ma un’affermazione senza molto senso: ti saresti dovuto accorgere che è sconsigliabile per un computer NON avere ingressi, dato che ciò per un portatile significherebbe dover ricaricare la batteria a parte (oltre all’impossibilità di leggere o comunicare con praticamente tutti i dispositivi rimovibili).
    Devo dire che in un certo senso condivido l’ardua idea del portatile senza lettore CD e DVD, che dovrebbe spingere a utilizzare più spesso periferiche quali penne USB, iPod o il Web direttamente.
    In ogni caso è stata l’idea del portatile che si ricarica senza fili che mi ha fatto ridere, poiché, anche senza una laurea in ingegneria elettronica, si capisce che è palesemente falsa.

    2) Io ho un iMac, ma con Tiger. Non ho (ancora) installato Leopard per 3 motivi:
    a) Sono a conoscenza di numerosi bug del sistema, e ritengo dunque che come sistema operativo sia semre troppo “giovane”
    b) Su internet è presente una lista di applicazioni (alcune delle quali molto utili) che nel passaggio da Tiger a Leopard danno diversi problemi
    c) Non spendo un centinaio di euro per qualche finezza in più, dato che molte di queste “novità” me le sto già godedo a GRATIS su Linux e già da prima che Leopard uscisse.

    3) Nulla da dire sul terzo punto: è per questo che ne ho uno anch’io 🙂

  4. 4 Emanuele 18 gennaio, 2008 alle 6:51 pm

    La carica senza fili non è una cosa “palesemente falsa”. Persino Tesla nei primi del 900 la intuì. Se cerchi un attimino su Google troverai qualcosina… 😉 Un link per tutti? Eccolo.
    Ciao,
    Emanuele

  5. 5 stambec92 21 gennaio, 2008 alle 7:08 pm

    Se non sbaglio, le onde dei cellulari sono 20 volte più dannose di quelle del Wi-Fi…


  1. 1 ...time is what you make of it... Trackback su 15 gennaio, 2008 alle 11:19 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: